Sistemi "a cappotto"

Stampa la pagina Segnala la pagina...

 


ETICS = sistemi ‘‘a cappotto’’

Tra le diverse soluzioni per l’isolamento dall’esterno, quello più innovativo, performante e sempre più largamente diffuso è l’ETICS, un acronimo che deriva dall’inglese External Thermal Insulation Composite System e significa sistemi compositi di isolamento termico esterno, comunemente indicati con il termine "sistemi a cappotto". Questa tecnologia sfrutta le capacità isolanti di alcuni materiali da costruzione prodotti in lastre (soggette a marcatura CE), che vengono incollati ed ancorati meccanicamente al sottofondo murario, quindi rasati mediante una finitura cementizia armata con rete ed infine protetti e decorati con un rivestimento colorato a spessore.

Le ETAG 004 e l’EOTA

I 6 componenti di un ETICS sono di natura assai differente l’uno dall’altro. È dunque fondamentale che essi siano di elevata qualità, idonei all’impiego cui sono destinati e soprattutto perfettamente integrabili tra loro, in modo da creare una unità tecnologica duratura e idonea all’impiego cui è destinata. Per poter determinare la rispondenza dei materiali ai requisiti che essi devono avere per costituire un ETICS di sicuro successo, si fa comunemente ricorso alle linee guida emanate dall’ente tecnico europeo di riferimento per il settore delle costruzioni chiamato EOTA (European Organisation for the Technical Approval – Organizzazione europea per il benestare tecnico): le ETAG (European Technical Approval Guidelines – Linee guida per il benestare tecnico europeo) definiscono i minimi prestazionali che devono essere raggiunti dai diversi materiali o articoli ed i metodi di prova per la valutazione di questa rispondenza. In particolare, le ETAG 004 sono quelle che si riferiscono ai sistemi a cappotto. Sulla base delle prescrizioni delle ETAG e a seguito di una serie di verifiche prestazionali sui singoli materiali e sul sistema preso nel suo complesso, l’EOTA può rilasciare un documento detto ETA (European Technical Approval – Benestare tecnico europeo) che attesta l’idoneità all’impiego del sistema (e quindi dei materiali che lo compongono) per realizzare un sistema a cappotto.