Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti una miglior navigazione.
Continuando a navigare sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Weber - Saint-Gobain

weber.tec CS206

weber.tec CS206
weber.tec CS206

Plus prodotto

  • Superfluida
  • Rapido raggiungimento di elevati valori di resistenza
  • Ottima adesione sulle armature e sul calcestruzzo

Malta superfluida colabile antiritiro per ripristino strutturale del calcestruzzo ed inghisaggio

Caratteristiche

Le informazioni contenute in questa scheda sono il risultato delle conoscenze disponibili alla data di pubblicazione. Saint-Gobain PPC Italia non si assume alcuna responsabilità per danni a persone o cose derivanti da un uso improprio di tali informazioni e si riserva il diritto di modificare i dati senza preavviso.

Campi d'impiego

Per il ripristino strutturale orizzontale del calcestruzzo, applicato per colaggio in spessori massimi fino a 5 cm.
Per interventi di spessore superiore a 5 cm è necessario aggiungere aggregato lavato, privo di impurità, avente diametro 5÷10 mm, in quantità pari al 25% sul peso totale della miscela secca.
Quando si aggiunge dell'aggregato le prestazioni devono essere riverificate in cantiere con impasti di prova.
Ancoraggi di precisione e inghisaggi a pavimento di strutture metalliche ed elementi prefabbricati; ancoraggi di basamenti di macchinari con rapido raggiungimento di elevati valori di resistenza.

Supporti:

  • Calcestruzzo e cemento armato
  • Pavimenti in calcestruzzo e cemento armato

Non applicare su:

  • Supporti aventi scarsa resistenza meccanica
  • Supporti differenti da quelli indicati

Dati di confezione

Confezioni:
sacco da kg 25
Aspetto:
polvere grigia
Durata:
- Efficacia caratteristiche prestazionali: 12 mesi nelle confezioni integre al riparo dall'umidità
- Prodotto conforme Reg.1907/2006 (REACH) Allegato XVII, punto 47 e 1272/2008 (CLP), All. II, punto 2.3; come indicato sulla confezione.
Resa per confezione:
12,5 lt di volume da riempire

Consumo

Prodotti Consumi Spessori
weber.tec CS206 2 kg per lt di volume da riempire

Documentazione

Invia o scarica la documentazione

E' possibile inviare la documentazione ad un indirizzo di posta elettronica o scaricarla.

Applicazione

Caratteristiche di messa in opera

Acqua d'impasto: 11÷13%
Tempo di presa a 20°C: 3 ore
Tempo di attesa per rimozione casseri (a 20°C): 48÷72 ore
Tempo di lavorabilità: 30 minuti
Spessore minimo: 1 cm

Questi tempi calcolati a 22°C e U.R. 50% vengono allungati dalla bassa temperatura associata ad alti valori di U.R. e ridotti dal calore.

Attrezzi

  • Trapano con frusta
  • Miscelatore meccanico
  • Macchina intonacatrice in continuo, previa lubrificazione del tubo con boiacca di acqua e cemento
  • Cazzuola

Preparazione dei supporti

Le superfici che verranno a contatto con weber.tec CS206 devono essere sane, coese, ruvide e perfettamente pulite da ogni traccia di olii, polvere o sostanze grasse. Asportare meccanicamente parti incoerenti, non perfettamente aderenti, deboli o degradate. Rimuovere il calcestruzzo attorno ai ferri d'armatura rugginosi per almeno 20 mm. Con spazzolatura, sabbiatura o altri mezzi equivalenti rimuovere totalmente la ruggine dalle armature fino a perfetta pulizia delle stesse. E' necessario l'utilizzo di casseri idonei al contenimento di boiacche, sui quali si applicherà un leggero strato uniforme di disarmante. Il cassero dovrà essere ben fissato in modo da resistere alla pressione del calcestruzzo fluido durante le operazioni di getto.
Bagnare a saturazione i supporti, riempiendo i casseri con acqua pulita, dopo circa 2 ore svuotare e rimuovere l'acqua in eccesso. Per l'inghisaggio bagnare a saturazione le zone oggetto del riempimento, con acqua pulita per almeno 12 ore, indi svuotare ed asportare completamente l'acqua non assorbita.

Applicazione

  • Impastare con trapano a basso numero di giri, per almeno 5 minuti weber.tec CS206 con sola acqua (circa lt 2,75÷3,25 per sacco da 25 kg) far riposare 5 minuti e riagitare fino ad ottenere un impasto omogeneo e privo di grumi, aggiungendo gradatamente la polvere all'acqua.
     
  • Porre in opera entro 30 minuti dalla miscelazione, rimescolando di tanto in tanto onde evitare fenomeni di separazione. Versare nell'alloggiamento predisposto curando di non inglobare aria nell'impasto evitando la formazione di bolle.
     
  • Proteggere le superfici esposte dalla rapida essiccazione con teli umidi o fogli di polietilene per almeno 7 giorni, per evitare che in fase di ritiro plastico si producano fessure superficiali. Non rimuovere i casseri prima di 48÷72 ore a 20°C e comunque fintanto che il prodotto non è in grado di sopportare i carichi a cui è soggetto.

Avvertenze e raccomandazioni

  • Temperatura di impiego +5°C ÷ +35°C
  • Con temperature minori di 5°C le resistenze risultano fortemente ridotte
  • Non applicare su supporti gelati o in fase di gelo, disgelo o con rischio di gelo nelle prime 24 ore
  • Miscelare solamente sacchi integri e non sacchi aperti o danneggiati
  • Non superare il dosaggio consigliato di acqua di impasto
  • Evitare la formazione di bolle d'aria durante le operazioni di miscelazione e posa
  • Evitare la rapida essiccazione delle superfici esposte (potrebbero prodursi fessure superficiali da ritiro plastico) con teli umidi o fogli di polietilene
  • Non aggiungere acqua in fase di presa
  • Non impiegare come autolivellante (in bassi spessori)

Dati tecnici

Dati tecnici

Granulometria massima: 3 mm
Massa volumica dell'impasto: 2,3 kg/lt
Resistenza a compressione:
- a 24 h (MPa): 40 N/mm²
- a 7 gg: 60 N/mm²
- a 28 gg: 70 N/mm²
Resistenza a flessione a 28 gg: 10 N/mm²
Modulo elastico: 40000 N/mm²
Adesione: ≥ 2,0 N/mm²
Espansione libera in fase plastica (UNI 8996): +1,5%
Consistenza (UNI 8993 - UNI 8994): superfluido
Reazione al fuoco (EN 13501-1:2002): Classe A1
Aderenza all'acciaio a 28 gg: >20 N/mm²

Questi valori si riferiscono a prove di laboratorio in ambiente condizionato e potrebbero risultare sensibilmente modificati dalle condizioni di messa in opera.

Conformità

Voce di Capitolato

Interventi di ancoraggio di precisione di macchinari, inghisaggi di strutture metalliche, elementi prefabbricati su pavimenti in calcestruzzo. Ripristino e rinforzo di cemento armato degradato o strutture in muratura con malta cementizia superfluida (UNI 8993 - UNI 8994), ad alta resistenza, da impastare con sola acqua weber.tec CS206 di Weber, avente resistenza a compressione a 7 gg di 60 N/mm² e a 28 gg di 70 N/mm² ed espansione (UNI 8996) dell'1,5%; la malta è applicabile allo stato fluido versandola o pompandola in casseri a tenuta di liquidi.