Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti una miglior navigazione.
Continuando a navigare sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Weber - Saint-Gobain

Come migliorare la durata degli intonaci con una rasatura altamente protettiva

Problemi

Finitura liscia

A volte si effettua una finitura liscia su intonaci di sottofondo ancora freschi, poco stagionati. Il risultato estetico è insoddisfacente: fori, rigonfiamenti e, a volte, cavillature dovute al ritiro igrometrico dell'intonaco di sottofondo.

Quando s'interviene su intonaci di sottofondo inconsistenti superficialmente e molto assorbenti c'è la possibilità di distacco della finitura: occorre consolidare preventivamente con weber.prim PF15 .

Le finiture lisce evidenziano le irregolarità del sottofondo, solo le finiture idrofugate consentono una buona uniformità di risultato.

Finitura "a civile"

Spesso la finitura si stacca dall'intonaco di sottofondo perchè effettuata su intonaco stagionato e troppo assorbente.

Talvolta gli intonaci di sottofondo sono grezzi o fortemente irregolari: è necessario disporre di finiture dalla granulometria adeguata, l'uso di prodotti idrofugati assicura maggior protezione e prolunga la durata.

Quando si desidera una finitura rustica fine su intonaci di sottofondo si esegue con una spatola metallica una finitura a due passate e si finisce con frattazzo di spugna, feltrando in modo uniforme tutta la superficie.

Soluzioni

Soluzione:weber.cem RN360
weber.cem RK355
weber.cem RP370
weber.cem RS350 

Applicazione a finitura liscia bianca

L'intonaco di sottofondo tradizionale o premiscelato deve essere stagionato e le irregolarità da livellare non devono essere superiori a 2mm. Buchi e protuberanze devono essere eliminati con stuccatura e rabottatura preventiva.

Applicare con spatola metallica la prima mano di weber.cem RN360, distribuendo uniformemente il prodotto sull'intonaco di sottofondo spolverato (in periodi caldi spolverato ed inumidito).

Dopo aver atteso l'indurimento della 1° mano (da 3 a 6 ore), eseguire la 2° mano applicando uno spessore minimo e lisciando ulteriormente con spatola metallica fino a lasciare una superficie liscia e regolare altamente protettiva in quanto idrofugata.

Applicazione a civile fine/media - bianca o grigia

Gli intonaci di sottofondo devono essere complanari, uniformi, stabili ed umidi. Trattare con weber.prim PF15 supporti deboli o fortemente assorbenti.

Impastare weber.cem RS350; weber.cem RK355 o weber.cem RP370 (idrofugati) con miscelatore a basso numero di giri, far riposare per 15 minuti; mescolare di nuovo e applicare una prima mano di prodotto con spatola metallica su supporto umido.

Applicare la seconda mano di weber.cem RS350 (RK355; RP370) dopo circa un'ora, con spatola metallica e finire con frattazzo di spugna inumidendo con acqua fino ad ottenere una superficie regolare ed uniforme.

weber.cem RK355 bianco o grigio per finitura a civile fine, weber.cem RP370 bianco o grigio per finitura a civile media, essendo idrofugati, conferiscono protezione all'intonaco prevenendo e limitando il degrado dovuto agli agenti atmosferici.

Raccomandazioni

weber.cem RS350,weber.cem RN360,weber.cem RK355,weber.cem RP370
sono:

  • Compatibili con gli intonaci da risanamento weber.san
  • Idonei a ricevere rivestimenti decorativi a strato sottile (pitture)
  • Non idonei a ricevere piastrelle o rivestimenti pesanti a spessore.

Soluzione con i seguenti prodotti weber

weber.cem RN360

Rasante idrofugato per intonaci o calcestruzzo, a finitura liscia di colore bianco, per esterni ed interni

weber.cem RK355

Rasante idrofugato per intonaci o calcestruzzo, a finitura civile fine di colore bianco o grigio, per esterni ed interni

weber.cem RP370

Rasante idrofugato per intonaci o calcestruzzo, a finitura civile media, di colore bianco o grigio, per esterni ed interni

weber.cem RS350

Rasante, a finitura civile fine, di colore bianco o grigio per esterni ed interni

weber.prim PF15

Primer isolante e consolidante in dispersione acquosa