Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti una miglior navigazione.
Continuando a navigare sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Weber - Saint-Gobain

weber.plan 1400

weber.plan 1400
weber.plan 1400

Plus prodotto

• Consolidamento solai in legno e latero-cemento
• Getti strutturali
• Conforme alla norma UNI EN 206-1

Calcestruzzo leggero strutturale a base di argilla espansa per consolidamento strutture anche in zone sismiche.

 

 

Caratteristiche

Le informazioni contenute in questa scheda sono il risultato delle conoscenze disponibili alla data di pubblicazione. Saint-Gobain PPC Italia non si assume alcuna responsabilità per danni a persone o cose derivanti da un uso improprio di tali informazioni e si riserva il diritto di modificare i dati senza preavviso.

Campi d'impiego

• Realizzazione di getti di solette collaboranti e non, su solai in legno o latero-cemento
• Realizzazione di solette su tetti con struttura portante in legno o latero-cemento
• Getti di cordoli, travi, scale
• Consolidamento solai a volta o a botte e strutture in genere di edifici posti anche in zone sismiche
• Realizzazione di strutture a peso proprio ridotto ma con elevate resistenze meccaniche

Supporti:
Strutture adatte a ricevere un getto in calcestruzzo, con armature e collegamenti come da progetto.

Dati di confezione

Confezioni:
sacco da kg 20
1 m3 di prodotto in polvere = 52 sacchi.
Aspetto:
polvere grigia
Durata: 
- Efficacia caratteristiche prestazionali: 12 mesi nelle confezioni integre al riparo dall’umidità
- Prodotto conforme Reg.1907/2006 (REACH) Allegato XVII, punto 47 e 1272/2008 (CLP), All. II, punto 2.3; come indicato sulla confezione.
Resa per confezione:
65 sacchi per ottenere 1 mdi calcestruzzo impastato.

Consumo

Prodotto Consumo Spessore
weber.plan 1400 65 sacchi per 1 m3 di CLS impastato con il corretto quantitativo d'acqua

Documentazione

Scheda prodotto stampabile (PDF)

Scheda di sicurezza

Scheda DOP

Invia o scarica la documentazione

E' possibile inviare la documentazione ad un indirizzo di posta elettronica o scaricarla.

Applicazione

Caratteristiche di messa in opera

Acqua di impasto (impasto in betoniera) : 16% - 18,5%
Riempire la betoniera e impastare per: 3 minuti (senza aggiungere acqua in più di quella indicata sul sacco)
Temperatura di applicazione: +5 C° ÷ +35 C°
Durata di vita dell’impasto (Pot life): 20 min (per riprendere il prodotto ancora in betoniera, miscelare per altri 3’ senza aggiungere acqua e poi applicarlo)
Tempo di presa (inizio/fine): 2.5 - 4.5 ore
Pedonabilità: 12 ore
Spessore: 4 cm - 25 cm

Questi tempi calcolati a 23°C e U.R. 50% vengono allungati dalla bassa temperatura associata ad alti valori di U.R. e ridotti dal calore.

Attrezzi

  • Betoniera

Preparazione dei supporti

Pulire e rimuovere ogni parte in fase di distacco sino a giungere alla parte resistente del supporto. Predisporre reti di armatura e connettori (se richiesti) secondo le indicazione di progetto. Bagnare il sottofondo prima dell’applicazione del prodotto in caso di supporti assorbenti Nel caso di applicazione su solaio in legno , procedere preventivamente alla pulizia delle strutture lignee del solaio, controllare e sostituire gli elementi deteriorati.

Applicazione

A) Impastare in betoniera sacchi interi di prodotto con circa 3,2-3,7 litri di acqua per sacco, per 3 minuti senza aggiungere altra acqua, fino ad ottenere un impasto omogeneo, per riprendere il prodotto ancora in betoniera, miscelare per altri 3’ senza aggiungere acqua.

B) La stesura di weber.plan 1400 nel caso di realizzazione di solai collaboranti, va eseguita come per il calcestruzzo tradizionale, distribuendo il prodotto a consistenza semi-fluida e livellando successivamente l’impasto con staggia
se necessario

C) weber.plan 1400 è un calcestruzzo leggero strutturale e deve essere realizzato come una soletta continua, pertanto non è possibile inglobare nel getto impianti e tubazioni per non ridurre la sezione resistente del getto.

D) Nel caso di getto in cassero, il weber.plan 1400 può essere leggermente vibrato facendo attenzione ad evitare la risalita in superficie dei granuli di argilla espansa.

Rifinitura della superficie

weber.plan 1400 nella sua applicazione come soletta in calcestruzzo leggero strutturale deve essere rivestito con massetto alleggerito weber.plan light , preferibilmente con interposizione di materassino fonoassorbente weber
FA98 per migliorare l’isolamento acustico e desolidarizzare il massetto dalla soletta.

Nel caso in cui si renda necessaria la posa diretta di ceramica o pietre naturali su weber.plan 1400 è necessario curarne bene l’esecuzione in termini di planarità e impiegare collanti idonei alla posa su calcestruzzo. Si può livellare utilizzando gli autolivellanti cementizi weber.floor 4150 o weber.floor 4320 previa stesura di weber.floor 4716 primer.

Nel caso di impiego di weber.plan 1400 per la realizzazione di una soletta collaborante, la posa a diretto contatto con la struttura è però sconsigliata a causa delle possibili inflessioni del solaio che potrebbero ripercuotersi sulla pavimentazione. In questi casi è sempre consigliabile procedere con interposizione di un elemento separatore (foglio impermeabile o materassino fonoassorbente) e successiva posa di massetto.

Nel caso ci sia la neccessità di mantenere bassi spessori si può applicare sopra foglio separatore il weber.floor 4320 con lo spessore di 2 cm (o di 2,5 cm nel caso si utilizzi materiale isolante come elemento separatore).

Avvertenze e raccomandazioni

• Rispettare rigorosamente i quantitativi di acqua indicati per evitare di alterare le resistenze meccaniche del
prodotto (che verrebbero ridotte in caso di eccesso di acqua nell’impasto).
• Prima di procedere all’applicazione del prodotto, ispezionare attentamente il sottofondo verificandone gli
spessori (nel caso siano troppo bassi) e l’assorbimento (bagnare in caso di supporti molto vecchi e assorbenti).
In entrambi i casi si corre il rischio di una rapida disidratazione con la conseguente perdita delle resistenze
meccaniche.
• Proteggere la superficie del prodotto in fase di essicazione dalle correnti d’aria, dall’irraggiamento solare
diretto e dal calore eccessivo
• Non idoneo per impasti a consistenza terra umida.
• Tenere i sacchi al riparo dal sole e dall’umidità
• Nelle riprese di getto (eseguite tagliando il calcestruzzo perpendicolarmente al piano di posa) è necessario
inserire un’idonea armatura metallica in modo da garantire una perfetta saldatura con la successiva posa del
calcestruzzo per evitare fessurazioni.

Dati tecnici

Dati tecnici

Granulometria: max 6 mm
Densità in confezione (polvere): ca 1050 kg/ m3
Densità in opera (UNI 206-1 e circolare 02/02/2009 Istruzioni alle NTC): ca 1450 kg/ m3 (D1.5)
Consistenza fluida (UNI 206-1) (slump S4)
Classe di esposizione (UNI 206-1): X0-XC1
Classe di resistenza (UNI 206-1): LC 16/18 (resistenza cilindrica 16 MPa, resistenza cubica 22 MPa)
Resistenza cubica caratteristica: 22 Mpa
Ritiro idraulico a 28 giorni secondo UNI 11307: 211 μm/m
Resistenza a flessione su provino prismatico (100*100*400)(Uni 6133): 2.7 MPa
Modulo elastico E (calcolato): ca 11000 MPa
Reazione al fuoco classe: A1
Marcatura CE secondo UNI EN 13813 CT C20 F4

Questi valori derivano da prove di laboratori in ambiente condizionato e potrebbero risultare sensibilmente modificati dalle condizioni di messa in opera.

Conformità

Voce di Capitolato

Calcestruzzo leggero strutturale a consistenza fluida (slump S4), weber.plan 1400 di Weber,a base di argilla espansa, inerti naturali, legante idraulico e additivi specifici, conforme alla normativa europea UNI EN 13813 e UNI EN 206-1. Deve avere una classe di resistenza LC16/18, ritiro idraulico a 28 gg ≤ 220 µm/m e una densità in opera di circa 1450 kg/m3 (D 1,5) , con un modulo elastico inferiore a 12.000 MPa.