Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti una miglior navigazione.
Continuando a navigare sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Weber - Saint-Gobain

weber.floor 4712

weber.floor 4712
weber.floor 4712

Plus prodotto

  • Elevata azione isolante contro l’umidità residua nel sottofondo fino a 5%
  • Come freno vapore sotto rivestimenti
  • Bassa viscosità con buona capacità di penetrazione

Primer reattivo su base epossidica trasparente a due componenti.
EMICODE EC1. Uso esterno ed interno.

Caratteristiche

Le informazioni contenute in questa scheda sono il risultato delle conoscenze disponibili alla data di pubblicazione. Saint-Gobain PPC Italia non si assume alcuna responsabilità per danni a persone o cose derivanti da un uso improprio di tali informazioni e si riserva il diritto di modificare i dati senza preavviso.

Campi d'impiego

Primer consolidante e isolamento anti-umidità per superfici in calcestruzzo e massetto.
Applicabile su legno, compensato e metallo, come impermeabilizzazione per interni, come riempimento di fessure, come strato di aderenza per applicazione su massetto e massetti compositi. Realizzazione di massetti in resina epossidica e livellamento a spatola mediante aggiunta di sabbia di quarzo.
Come componente di sistema di massetti sottili, fondi a spatola e per pavimenti weber.floor in ambito residenziale e immobiliare anche per ambienti sensibili.

Supporti: Massetto in cemento, calcestruzzo, massetto in solfato d calcio, magnesio, conglomerato bituminoso colato, massetto in magnesio, piastrelle, compensato, pitture epossidiche o poliuretaniche, colle epossidiche; altri sottofondi sono da valutarsi caso per caso.

Dati di confezione

Confezioni:
Contenitore Combi kg 10 
Contenitore a 2 componenti kg 30 
Durata:
Efficacia caratteristiche prestazionali: 24 mesi nelle confezioni integre al riparo dall'umidità
Resa per confezione come primer:
25 mq per confezione da kg 10
75 mq per confezione da kg 30

Consumo

I consumi dipendono dalle caratteristiche del supporto.
Primer: 300-500 g/m2 per mano.
Rasatura (rapporto di miscelazione con sabbia 1:2): 2,0 kg/m2 per mm di spessore.
Massetto epossidico (rapporto di miscelazione con sabbia 1:10): ∼ 2,1 kg/m2 per mm di spessore.

Documentazione

Invia o scarica la documentazione

E' possibile inviare la documentazione ad un indirizzo di posta elettronica o scaricarla.

Applicazione

Caratteristiche di messa in opera

Tempo di indurimento:
- ca. 24 h a 15°C
- ca. 12 h a 23°C
- ca. 8 h a 30°C
Tempo di lavorazione PRIMER:
- 15°C 40 min
- 23°C 35 min
- 30°C 15 min
Tempo di lavorazione MALTA EPOSSIDICA:
- 15°C 60 min
- 23°C 35 min
- 30°C 15 min
Tempo di ricoprimento:
- 15°C almeno 24 h
- 23°C almeno 12 h
- 30°C almeno 8 h
Temperatura di applicazione:
Sottofondo: da 15 a 30°C
Aria: ≥ 15°C fino a ≤ 30°C

Questi tempi calcolati a 23°C e U.R. 50% vengono allungati dalla bassa temperatura associata ad alti valori di U.R. e ridotti dal calore.

Attrezzi

  • Trapano a basso n° giri
  • Spatola di acciaio
  • Rullo frangibolle
  • Pompa miscelatrice

Preparazione dei supporti

Il sottofondo deve essere solido, stabile, asciutto ed esente da polvere e impurità. Il supporto deve essere preparato meccanicamente attraverso, carteggiatura, pallinatura, fresatura. Rimuovere tracce di vecchi collanti e vecchi rivestimenti. Riempire eventuali crepe presenti nel supporto. Il supporto deve essere protetto da risalita di umidità; il contenuto della stessa deve essere inferiore a 5% cm (igrometro a carburo). Prima di applicare prodotti della gamma weber.floor, assicurarsi che sia sufficientemente indurito e che l’eccesso di sabbia sia stato rimosso. La resistenza allo strappo del sottofondo deve essere in ambito residenziale > 1,0 N/mm2, in ambito industriale > 1,5 N/mm2.

Applicazione

weber.floor 4712 è fornito in due componenti da miscelarsi tra di loro con trapano elettrico a basso numero di giri, fino ad ottenere una miscela omogenea. Il materiale può essere miscelato in loco con sabbie a seconda dell’utilizzo a cui è preposto.

Realizzazione di rasature: miscelare weber.floor 4712 con sabbia silicea 0,1-0,4 mm in rapporto 1:1 (in peso).

Massetto Epossidico: applicare weber.floor 4712, come strato legante, a rullo o a pennello sul supporto; la malta epossidica miscelata con sabbia in rapporto 1:10, è applicata sopra questo strato, nello spessore desiderato, usando una spatola, compattandola accuratamente. 

Barriera vapore contro la risalita di umidità: weber.floor 4712 viene applicato senza spolvero di quarzo, in quantità di 500-600 g/m2. Non appena la superficie è transitabile (dopo max. 36 ore), viene applicato un secondo strato in quantità di 400-500 g/m2 e sabbiato con circa 3 kg/m2 di quarzo 0,5-1,0 mm. Rimuovere la sabbia in eccesso dopo l’indurimento, tramite aspirazione.

Avvertenze e raccomandazioni

  • Tempi di lavorazione, transitabilità, consumo sono in funzione della temperatura e del grado di umidità relativa.
  • Umidità relativa dell’aria durante e per 24 ore dopo la lavorazione < 75%.
  • Con i rivestimenti in resina reattiva, il sottofondo deve essere protetto dall’aumento dell’umidità mediante un sistema isolante.
  • L’umidità (punto di rugiada) può determinare un’alterazione cromatica biancastra della superficie, che per l’applicazione dei rivestimenti successivi deve essere rimossa.
  • La temperatura del sottofondo deve essere superiore di almeno 3°C rispetto alla temperatura corrispondente al punto di rugiada.
  • Pulire le attrezzature di lavoro con diluente EP.
  • I calcestruzzi con additivi aeranti possono causare la formazione di bolle e soffiature nel rivestimento
  • Il prodotto miscelato con quarzo ha tempi di lavorabilità più lunghi.

Dati tecnici

Voce di Capitolato

Consolidamento del supporto e miglioramento dell’adesione dei prodotti della famiglia weber.floor su sopporti come calcestruzzo, massetti cementizi, piastrelle, legno con weber.floor 4712 di Weber, certificato Emicode EC1 Plus. Deve essere applicato con spolvero di quarzo a saturazione per agevolare l’aggrappo del successivo strato di autolivellante cementizio.