Il nostro sito web utilizza i cookie per assicurarti una miglior navigazione.
Continuando a navigare sul nostro sito accetti l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più clicca qui

Weber - Saint-Gobain

Come posare in facciata, o in caso di supporti deformabili e cartongesso

Problemi

Nel caso di piani di posa sottoposti a forti sollecitazioni:

In facciata, i differenti movimenti del supporto, sia esso calcestruzzo o intonaco cementizio, rispetto alle piastrelle creano tensioni. Inoltre le aggressioni climatiche ed atmosferiche generano nel collante e nelle piastrelle continue variazioni dimensionali.

Il cartongesso è un esempio di supporto deformabile, che tende a vibrare in caso di urti ed ha movimenti diversi rispetto alla struttura a cui è ancorato.

Oltre a questo, più le piastrelle sono di grandi dimensioni e meno le fughe riescono ad ammortizzare i movimenti.

Per incollare in modo duraturo su questi supporti bisogna utilizzare:

Un collante flessibile che sopporti le deformazioni dovute ad azioni meccaniche e variazioni termiche, nonchè resistente all'acqua ed al gelo.

...in grado di subire vibrazioni accidentali senza subire rotture...

...ed anche la posa a fuga aperta di un sigillante per le fughe in grado di ammortizzare i movimenti dimensionali delle piastrelle ed impedire le infiltrazioni di acqua.

Soluzioni

Soluzione:weber.col fix plus
weber.col UltraGres Evo
weber.col UltraGres Top
weber.col UltraGres Fast
weber.col pro HF Light

Preparazione

Verificare le condizioni del supporto. Eliminare le parti non perfettamente attaccate, le tracce di disarmante e le imperfezioni dovute ai casseri. Correggere i difetti di planarità, purchè superiori ai 5 mm e localizzati, con idonei rasanti almeno 24 ore prima della posa.

Prevedere sulle grandi superfici giunti di frazionamento con fughe elastiche (ogni 7 x 7 m o 50 mq).
Giunti dello stesso tipo dovranno essere previsti anche negli angoli e spigoli.
Eseguire i giunti con il sigillante adesivo weber.color HS.

Per pareti in cartongesso accertarsi della corretta realizzazione della struttura portante e della buona sigillatura dei giunti tra le lastre per limitare movimenti e vibrazioni.

Applicazione

In facciata posare le piastrelle con weber.col UltraGres Evo o weber.col UltraGres Top o weber.col UltraGres Fast a seconda delle dimensioni del rivestimento o weber.col pro HF Light con sistema a doppia spalmatura mantenendo una fuga di almeno 3 mm. Rispettare i giunti di dilatazione esistenti nella struttura.

Su cartongesso, dopo avere rimescolato weber.col fix plus, stenderlo sulla parete ripassando più volte la spatola per inglobare eventuali tracce di polvere.

In entrambi i casi posare le piastrelle a fuga aperta avendo cura di pressarle per garantire un buon trasferimento del collante.

Per finire, in facciata, riempire i giunti di frazionamento con il sigillante adesivo weber.color HS.

Raccomandazioni

In facciata organizzare il cantiere in modo da non posare in pieno sole e verificare che i supporti in calcestruzzo abbiano una maturazione di almeno 3 mesi e gli intonaci di almeno 3 settimane.
Su cartongesso la giunzione fra elementi flessibili e rigidi quali parete-pavimento o pareti in cartongesso e pareti in calcestruzzo o intonacate dovranno essere realizzate con sigillante siliconico. Non mettere a contatto le piastrelle negli angoli o negli spigoli.

Soluzione con i seguenti prodotti weber

weber.col fix plus

Adesivo in pasta senza cemento

weber.col UltraGres Evo

Adesivo cementizio deformabile a prestazioni migliorate

weber.col UltraGres Top

Adesivo cementizio a deformabilità migliorata e resistente all’immersione

weber.col UltraGres Fast

Adesivo cementizio a presa rapida, a lunga lavorabilità e deformabilità migliorata classificato C2FTE S1

weber.col pro HF Light

Adesivo cementizio a leganti misti, a flessibilità superiore, resistente all'immersione e a resa elevata

weber.color HS

Adesivo elastico monocomponente a base di SMP per incollaggi e sigillature ad alte prestazioni